Museo di Casal de’ Pazzi: un viaggio nel periodo pleistocenico

pubblicato in: News ed Eventi | 0

casal-de-pazzi-nel-pleistocene-770x439_cLa storia del museo

La storia del museo di Casal De’ Pazzi affonda le sue radici nel 1981, quando fu rinvenuta una grande zanna d’elefante durante i lavori di urbanizzazione di Rebibbia, quartiere nella periferia nord-est della capitale. Questa scoperta fu il punto di partenza di un’indagine archeologica che fece emergere il tratto di un antico alveo fluviale. Nel corso dei lavori, vennero portati alla luce oltre 2000 fossili animali appartenenti a specie oggi completamente estranee alla campagna romana, come l’elefante antico, l’uro, l’ippopotamo ed il rinoceronte. La contemporanea presenza dell’uomo è, invece, confermata dal ritrovamento del frammento di un cranio e di circa 1.500 manufatti realizzati con la selce, una roccia sedimentaria silicea.

Il museo

zanna_di_elefante_antico_galleryL’itinerario della visita offre l’opportunità di ammirare una porzione dell’area di scavo dall’alto di una passerella. Il museo è arricchito da installazioni interattive e ricostruzioni 3D che permettono di assistere all’inondazione dell’antico letto del fiume Aniene e di immergersi completamente in una ricostruzione di un paesaggio pleistocenico, risalente a circa 200.000 anni fa. Nella sala espositiva, che si affaccia tramite due grandi vetrate direttamente sul sito archeologico, sono esposti alcuni dei reperti rivenuti durante i lavori di scavo. In quest’area è presente anche la cosiddetta “Pleistostation”, uno schermo touch screen che consente agli ospiti di confrontarsi con le tematiche affrontate durante la visita, mettendosi alla prova con questionari, videogiochi, ipertesti e filmati. Infine nell’area esterna del museo è stato ricostruito un vero e proprio giardino pleistocenico, con tre aree di sosta dove vengono realizzati laboratori didattici.

Luogo:

Museo di Casal de’ Pazzi – via Egidio Galbani, 6 – 00156 Roma

(Parcheggio: ingresso da via Adolfo Marco Boroli)

Orario:

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria allo 060608

Martedì e giovedì
Ore 9.00 singoli visitatori  (non sono previste né visite guidate né laboratori);
Ore 10.00 laboratori didattici;
Ore 12.00 gruppi per visite guidate scuole o pubblico o semplice prenotazione gruppi, scuole o pubblico.

Mercoledì e venerdì
Ore 9.00 gruppi per visite guidate scuole o pubblico o semplice prenotazione gruppi, scuole o pubblico;
Ore 10.30 gruppi per visite guidate scuole o pubblico o semplice prenotazione gruppi, scuole o pubblico;
Ore 12.00 gruppi per visite guidate scuole o pubblico o semplice prenotazione gruppi, scuole o pubblico.

Sabato e domenica
Ore 10.00, 11.00, 12.00 e 13.00 singoli visitatori  (non sono previste né visite guidate né laboratori).

Giorni di chiusura: Lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio.

Contatti:

Per ulteriori informazioni, visitare il sito del museo: http://www.museocasaldepazzi.it/

Informazioni e prenotazioni
060608 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00

Telefono
06 671077007 durante l’orario di apertura del Museo

E-mail
info@museocasaldepazzi.it

Ambra Di Chio

Lascia una risposta